Vaccino Pfizer, conferme da Israele

In una giornata non proprio buona per l’Italia (crisi politica in piena pandemia con il rischio di perdere i 209 miliardi del recovery fund), sul fronte della lotta al #covid19 arriva un’ulteriore conferma da #Israele sull’efficacia del #vaccino Pfizer-Biontech: ad una settimana dalla seconda dose (e quindi a 4 dalla prima) solo 20 dei 128.600 vaccinati dalla OMS Maccabi hanno contratto il Covid.

Gli immunologi Israeliani sono entusiasti di questo risultato, 0,015% di positivi tra i vaccinati rispetto allo 0,65% di positivi nella popolazione non vaccinata, ovvero ben oltre il 95% di efficacia stimata dai risultati clinici sul vaccino Pfizer (lo 0.65% di 128.600 sarebbero 836 positivi e con un 95% di efficacia ci si aspetterebbero 42 positivi, invece ne abbiamo meno della meta’). Un’altra buona notizia e’ che nessuno di questi 20 necessita di ricovero o riporta sintomi gravi.

Anche se e’ ancora troppo presto per trarre conclusioni questi risultati sono veramente incoraggianti e ci fanno ben sperare. Oggi e’ ancora piu’ importante prendere le dovute precauzioni per evitare di contrarre il virus e contribuire al contagio prima di essere coperti dal vaccino, tre semplici regole: evitare assembramenti, rispettare il distanziamento e lavarsi sempre le mani dopo aver toccato qualsiasi cosa.

L’articolo: https://www.timesofisrael.com/week-after-2nd-pfizer-vaccine-shot-only-20-of-128000-israelis-get-covid

Leave a Reply

Your email address will not be published.